Analisi delle olive e dell’olio di oliva

Controllo del processo produttivo con FT-NIR

Ottimizzare la rendimento di estrazione con spettroscopia FT-NIR

Ottimizzare la rendimento di estrazione con spettroscopia FT-NIR

 

Nell’ottica di un processo completo di produzione di olio di olive, molti parametric devono essere presi in considerazione, allo scopo di ottimizzare la resa.

È essenziale una frantumazione ottimale delle olive, per rompere i tessuti del frutto e rilasciare l’olio dalle cellule del mesocarpo. Nel passaggio successivo, la pasta di olive viene tritata nel mixer per formare goccioline più grosse di olio. In questo punto, il corretto tempo di impasto e la temperatura sono essenziali, cosi come lo è la scelta dei corretti ingredienti ausiliari come talco o enzimi. Per l’estrazione dell’olio, la scelta della corretta velocità, della proporzione olio/acqua e la capacità di carico del decanter a centrifuga sarà un altro fattore di miglioramento della resa.

Allo scopo di determinare la massima resa di estrazione di olio e ottimizzare il sistema di produzione dell’olio, una variazione simultanea dei parametri deve essere esaminata. La tecnica FT-NIR consiste in un’analisi semplice e veloce, senza preparazione del campione, e che permette all’operatore di testare il valore residuo di olio della sansa, il quale dovrebbe essere tipicamente attorno al 3% o più basso.

In questo modo, la tecnica FT-NIR ti aiuta nell’individuare problematiche lungo la catena produttiva e reagire rapidamente al variare delle condizioni di processo. Tramite il mantenimento del valore di olio dei residui di pressa ad un basso livello, la produzione può procedere in modo più efficiente.


Ulteriori informazioni

© Copyright 2016 Bruker Optik GmbH